Il Sovescio

” Imparare dal passato per vivere il presente e  sognare il futuro” 

L’importanza della tradizione

Mai citazione più azzeccata di questa.

Eh sì, perché se parliamo di agricoltura, non possiamo prescindere dalla tradizione. Non possiamo lavorare senza tenere presente l’eredità dei nostri predecessori.

Agricoltura biologica. L'eredità del passato

E’ così che tornano attualissime le tecniche messe in campo- letteralmente- dai nostri nonni, per cui coltivare la terra era un valore, prima che un lavoro, un impegno, prima che un mestiere, una responsabilità, prima che una grande fatica.

In agricoltura biologica la dedizione e la cura nel lavoro di campagna sono prioritarie, e discriminanti per fare qualità e orientare le lavorazioni di cantina nella direzione del rispetto, della salubrità, della genuinità. Queste sono solo alcune delle parole chiave che La Riccafana ha come capisaldi della sua filosofia, basata sulla volontà di produrre un Franciacorta che sia l’espressione più autentica del territorio particolare che coltiva: il Monte Orfano.

La tecnica del Sovescio

Il sovescio è una pratica antica, utilizzata da secoli per migliorare la fertilità del terreno e rigenerane la struttura. Consiste nel seminare, tra un filare e l’altro, e nel lasciare crescere fino a fioritura, una o più specie di erbario. Queste ultime vengono successivamente trinciate o falciate e completamente interrate con il sovescio totale” o lasciate sul terreno in maniera parziale.

Sovescio.

Colza e Favino

A La Riccafana, seminiamo in primavera e in autunno colza e favino.  Si tratta di due specie antiche che costituiscono eccellenti colture da rinnovo, in particolare per  la vite, con fabbisogni nutritivi abbastanza contenuti, che esplorano il terreno intercettand0 e assorbendo nitrati.

Semi di Colza

Azoto, fosforo, potassio e zolfo sono elementi già presenti negli strati più profondi del terreno. Grazie alle radici di colza e favino, questi microelementi vengono assorbiti e penetrano nei tessuti: foglie, fusti e fiori. A seguito dell’interramento tramite sovescio, i microelementi si spostano negli strati più superficiali del suolo, concentrandosi nei primi 20cm. Questo aumenta le sostanze fertilizzanti organiche e la presenza di vita nel  terreno a livello di fauna e microbi.

Migliorano le caratteristiche strutturali e fisiche: il terreno è più soffice, permeabile all’aria e all’acqua, ricco di humus , protetto dall’erosione.  In definitiva, più fertile.

Riccardo
Riccardo
Proprietario della storica cantina Riccafana. E' stato uno dei pionieri del vino biologico in Franciacorta.